Seleziona una pagina

EVENTI

< 2020 >
Giugno
DLMMGVS
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

LINK UTILI

Ancora un po’ di storia…

L’attuale capoluogo nacque probabilmente come luogo di mercato all’incrocio tra la via Cassia e quella del Casentino che, attraverso la montagna, metteva in comunicazione il Valdarno con la vallata casentinese.

Nel tardo medioevo l’insediamento di Reggello crebbe d’importanza, tanto che all’inizio del XV secolo vi furono spostati sia la sede podestarile che il mercato. Lega e Podesteria continuarono però a mantenere il nome di Cascia fino al 1773, quando un provvedimento legislativo del Granduca Leopoldo costituì la Comunità di Reggello. In seguito alla dominazione francese (1807-1810), la comunità fu ricostituita nel 1814 e raggiunse l’attuale assetto territoriale nel 1840.

Nei decenni successivi all’annessione al Regno d’Italia, alcune industrie si aggiunsero alle tradizionali attività agricole e artigianali del territorio. La piazza del centro cittadino, dove si svolgeva anche il mercato settimanale, era ricca di botteghe e locande e Vallombrosa si preparava a diventare uno dei più importanti centri turistico-climatici dell’intera Europa. Nel settembre del 1892 fu inaugurata la ferrovia Sant’Ellero-Saltino. Nei primi anni del Novecento, a Saltino, sorsero ville private ed alberghi che ospitarono importanti personalità della politica e della cultura italiana ed europea di quegli anni.

Dopo la sospensione delle istituzioni democratiche nel ventennio fascista, Reggello, con le elezioni amministrative del 13 ottobre 1946, riprende il proprio cammino amministrativo fino ad oggi.

Richiedi
info!

State cercando un hotel o un agriturismo, volete maggiori informazioni su orari dei nostri musei, avete altre domande?

Come raggiungerci
MENU