Seleziona una pagina

EVENTI

< 2017 >
Dicembre
DLMMGVS
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

LINK UTILI

LA FORESTA DI SANT’ANTONIO

La Foresta di Sant’Antonio, Area Naturale Protetta di Interesse Locale compresa nella Catena del Pratomagno, segue nel limite altitudinale il crinale principale. Estesa per circa 900 ettari, si snoda a semicerchio lungo il bacino del torrente Resco, ad altitudini comprese fra i 600 e i 1490 m s.l.m. La foresta si presenta come un’area integra e naturale, con boschi di latifoglie e praterie sommitali, rilevante per la varietà delle specie botaniche. Dal punto di vista faunistico si segnala la presenza del lupo. La morfologia è accidentata con pendici ripide, crinali marcati, balzi rocciosi e fossi profondi, che confluiscono verso il torrente Resco. Diversi punti panoramici offrono ampie viste sul Valdarno e sui monti del Chianti.
Nell’area sono presenti due rifugi non presidiati provvisti di focolare, acqua e tavoli, vari sentieri segnalati, un laboratorio didattico e un sentiero didattico attrezzato di circa 1.5 km, ideale per scolaresche e per famiglie con bambini.

Itinerari nella Foresta di Sant’Antonio

Richiedi
info!

State cercando un hotel o un agriturismo, volete maggiori informazioni su orari dei nostri musei, avete altre domande?

Come raggiungerci
MENU