Seleziona una pagina

EVENTI

< 2017 >
Ottobre
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

LINK UTILI

FORESTA DI VALLOMBROSA

La Foresta di Vallombrosa è situata sul versante occidentale della catena montuosa del Pratomagno e si estende per una superficie di 1279 ettari ad altitudini comprese tra i 450 e i 1450 m s.l.m. Sviluppata per intero sulla sinistra del torrente denominato Borro di Lagacciolo, la riserva interessa un territorio dalla morfologia piuttosto accidentata, caratterizzata da notevoli pendenze e da frequenti incisioni, risultando così particolarmente mutevole a qualsiasi tipo di esposizioni. La geologia è costituita dall’alternarsi di grossi banchi di arenaria di diversa struttura e composizione.
La foresta copre ininterrottamente il territorio (indice di boscosità 99% circa), svolgendovi un’insostituibile funzione idrogeologica. Per questo, numerose sono le sorgenti di acque freschissime, per la maggior parte utilizzate per scopi potabili. I corsi d’acqua, brevi e a carattere fortemente torrentizio, presentano si riducono quasi a zero nei periodi di siccità.
Oltre ad una numerosa e variegata fauna, la riserva ospita uno tra i più noti arboreti sperimentali d’Europa, nel quale convivono, in mirabile equilibrio, più di 3000 esemplari di oltre 1300 tipologie, appartenenti a 85 generi e provenienti da diverse parti del mondo. Nel complesso, la Foresta di Vallombrosa rappresenta, per la varietà floristica, un ecosistema di grande valore biologico, ambientale, estetico e didattico-scientifico.

MENU