EVENTS

< 2022 >
July
SMTuWThFS
     1
  • 08:00-23:00
    2022.07.01-2022.07.10

    Da venerdì 24 giugno a domenica 3 luglio 2022 torna a Cascia di Reggello la Festa di San Pietro e Sagra del fungo porcino.

    Grandi protagonisti sono i funghi porcini, che sarà possibile assaggiare presso gli stand gastronomici della festa tutte le sere a cena e, sia il sabato che la domenica, anche a pranzo.

    Inoltre, fin dalle 8 di mattina è possibile acquistare i porcini all’apposito mercatino.

    La festa prevede un calendario ricco di iniziative per grandi e piccini; segnaliamo l’apericena di apertura, venerdì 24 giugno, e il Gran Gala di San Pietro lunedì 27.

    Tutte le sere dopo cena intrattenimento con spettacoli, musica e giochi.


    Info: 338.8529456 – 328.1036539

2
  • All day
    2022.07.02

    Sabato 2 luglio ore 21Luigino Bruni economista, storico del pensiero economico, professore ordinario Università LUMSA

    Masaccio, Dante e Boccaccio: l’arte e l’economia in dialogo

    L’evento è parte della mostra Masaccio e i Maestri del Rinascimento a confronto, promossa e organizzata dal Museo Masaccio d’Arte Sacra e dal Comune di Reggello, e inserita nel progetto Terre degli Uffizi, ideato e realizzato da Fondazione CR Firenze e Gallerie degli Uffizi all’interno delle rispettive iniziative Uffizi Diffusi e Piccoli Grandi Musei.

    Luigino Bruni 2 luglio 2022 Pieve di Cascia ore 21

    Luigino Bruni 2 luglio 2022 Pieve di Cascia ore 21

  • 08:00-23:00
    2022.07.02-2022.07.11

    Da venerdì 24 giugno a domenica 3 luglio 2022 torna a Cascia di Reggello la Festa di San Pietro e Sagra del fungo porcino.

    Grandi protagonisti sono i funghi porcini, che sarà possibile assaggiare presso gli stand gastronomici della festa tutte le sere a cena e, sia il sabato che la domenica, anche a pranzo.

    Inoltre, fin dalle 8 di mattina è possibile acquistare i porcini all’apposito mercatino.

    La festa prevede un calendario ricco di iniziative per grandi e piccini; segnaliamo l’apericena di apertura, venerdì 24 giugno, e il Gran Gala di San Pietro lunedì 27.

    Tutte le sere dopo cena intrattenimento con spettacoli, musica e giochi.


    Info: 338.8529456 – 328.1036539

3
  • All day
    2022.07.03

    Domenica 3 luglio a Pian di Melosa (Tosi) alle ore 17:00, appuntamento con Don Chisciotte, il gioco del vento spettacolo-animazione con attori e marionette ispirato alle figure di Don Chisciotte e Sancho Panza.

    Ingresso gratuito

  • 08:00-23:00
    2022.07.03-2022.07.12

    Da venerdì 24 giugno a domenica 3 luglio 2022 torna a Cascia di Reggello la Festa di San Pietro e Sagra del fungo porcino.

    Grandi protagonisti sono i funghi porcini, che sarà possibile assaggiare presso gli stand gastronomici della festa tutte le sere a cena e, sia il sabato che la domenica, anche a pranzo.

    Inoltre, fin dalle 8 di mattina è possibile acquistare i porcini all’apposito mercatino.

    La festa prevede un calendario ricco di iniziative per grandi e piccini; segnaliamo l’apericena di apertura, venerdì 24 giugno, e il Gran Gala di San Pietro lunedì 27.

    Tutte le sere dopo cena intrattenimento con spettacoli, musica e giochi.


    Info: 338.8529456 – 328.1036539

  • 08:30-15:00
    2022.07.03

    Domenica 3 luglio 2022 – Leccio

    Programma:

    ore 08:20 – 10:00 Ritrovo presso il Circolo Ricreativo Arci Aurora di Leccio. Disbrigo iscrizioni e colazione.

    ore 10:30 Partenza e giro panoramico nei dintorni

    ore 12:00 Sosta Aperitivo presso il parco del Castello di Sammezzano

    ore 13:00 Esposizione Veicoli (Vespa) presso il Circolo Ricreativo Arci Aurora di Leccio. Pranzo e premiazioni.

    Il ricavato sarà devoluto in beneficienza

456789
  • All day
    2022.07.09

    La Notte Magica è un evento per vedere facce vecchie e facce nuove, con una bella birra e un buon panino tra le mani.

    💫 Notte Magica 💫
    SI MANGIA 🍖
    SI BEVE 🍻
    SI BALLA 💃

    La Pro Loco Un’idea di Tosi e Pian di Melosa, insieme all’ASD Tosi e ad altre realtà commerciali del nostro paese, vi aspettano con gastronomia locale e tanta birra, per ballare e stare insieme, avvolti dal fresco tosese!

     

    Notte magica a Tosi 2022

    Notte magica a Tosi 2022

10
  • All day
    2022.07.10

    4º Memorial Massimo Montaghi

    Corsa in salita Competitiva e non competitiva Km 13,200 D+ m 650 – partenza ore 9.00 da piazza Roosevelt ed arrivo all’Abbazia di Vallombrosa – ritrovo atleti per consegna pettorale Piazza Potente (Reggello) a partire dalle ore 7.30
    eco Passeggiata Km 5 – partenza ore 9.00 ed arrivo c/o Abbazia di Vallombrosa

    Per maggiori informazioni: http://www.podistiresco.it/reggello-vallombrosa.html

111213141516
17181920212223
24252627282930
31      

ABBEY OF VALLOMBROSA

In 1008, Giovanni Gualberto, a young Florentine monk who had a stormy background, left the monastery of San Miniato in Florence together with a companion, to search for an appropriate place in which to meditate and to pray. His fiery character and his deep spirituality had already incited him to an open clash with the Florentine curia, which then smacked of simony.

After an encounter with St Romuald, the founder of the hermitage of Camaldoli, Gualberto went to a locality named Acquabona, where there was already a small hermitage. It was here that the first wooden cells for the monk’s new followers were built. In 1015, Gualberto was elected Superior by his companions, and thus, within the climate of the reformation of the Church, was born the new congregation of the Vallombrosian monks, which was destined to play a leading role in the ecclesiastical history of the coming centuries

The year of 1036 witnessed the beginning of the building of brick-masonry cells and of the oratory: around 1450, important enlargements were carried out, with the building of the new sacristy and premises for the novitiate. By the end of the XVth century the complex had already taken on its present-day appearance. In 1529, after the sacking by Emperor Charles V, the east tower was built for the purpose of defending the more valuable furnishings and books, while the wall surrounding the outside courtyard dates to the XVIIth century. The last intervention, at the end of the XVIIIth century, was the building of the large pool in front of the Abbey, which was used for the breeding of trout and also to produce ice.

Abolished during the Napoleonic era, the monastery returned to the monks’ ownership in 1817, thanks to Grand Duke Ferdinand. The forfeitures of the period under the House of Savoy caused the monks to be evicted once again, and the structure remained in the hands of the corps of forest rangers until 1949, when the State gave it back to the Vallombrosian Order.

The imposing building, which is dominated by the tower and the XIIIth-century bell tower, has the appearance of a castle. The façade of the XVIIth-century Abbey is the work of Gherardo Silvani, and the façade of the church also dates to the XVIIth century. However, it conserves its medieval layout in spite of the numerous interventions that were made to it during the baroque era.

Vallombrosa preserves a Della Robbia bas-relief in the hallway of the refectory, as well as a total of fifteen paintings by Ignazio Hugford in its interior. The wooden choir of the church was carved and inlaid by Francesco da Poggibonsi.

Scattered in the wood surrounding the building rise chapels and tabernacles of the XVIth and XVIIth centuries, which recall episodes from the life of Gualberto. Several pathways that meander through the forest by the side of these small monuments offer visitors the opportunity to meditate in silence.


For opening hours to the public and further information, you can visit the Abbey’s site:  www.monaci.org.

 

MENU