Seleziona una pagina

EVENTI

< 2017 >
Ottobre
DLMMGVS
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031    

LINK UTILI

Castello di Fondoli

Dell’antico castello di Fondoli non rimane nessuna traccia evidente: solamente un’isolata balza a 260 m s.l.m., 400 metri a sud–ovest del casolare di Pian di Fondoli, detta Poggio di Santa Lucia, in ricordo della chiesa dell’insediamento che sopravvisse per qualche tempo al castello. Nel 1980 Alvaro Tracchi ha rinvenuto minuscoli frammenti di laterizi e di ceramiche medievali.

Il documento più antico che si conosca è del 1066: si tratta di una donazione al monastero di San Piero di Firenze di una porzione del castello. Ne troviamo ancora notizia in un atto di Passignano del 15 Novembre 1119 e successivamente in una carta notarile del 1250 conservata all’Archivio Vescovile di Fiesole. La chiesa di Santa Lucia figura nelle Decime del 1302-1303.

All’inizio del 1400 l’antico castello di Fondoli era ormai franato, e in ricordo della sua esistenza rimaneva soltanto il toponimo di Castellina Vecchia e la piccola chiesa di Santa Lucia, ridotta a oratorio, la quale per altri due secoli tentò di resistere all’inarrestabile erosione del suolo. Il ricordo dell’antica chiesa di Santa Lucia rimane nella denominazione acquisita alla fine del XVII secolo dalla parrocchiale di Rota, dove sul finire del 1500 era stato portato il quadro raffigurante la santa, salvatosi fortunosamente da uno smottamento del terreno che aveva fatto franare l’edificio sacro.

Richiedi
info!

State cercando un hotel o un agriturismo, volete maggiori informazioni su orari dei nostri musei, avete altre domande?

Come raggiungerci
MENU