Seleziona una pagina

EVENTI

< 2017 >
Agosto
DLMMGVS
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

LINK UTILI

San Tommaso ad Ostina

Situata a 208 m s.l.m., la chiesa di San Tommaso è costruita all’interno del Castelnuovo di Ostina. La chiesa di San Tommaso ed il borgo devono aver preso vita, come testimoniano le tessiture murarie dell’edificio religioso, tra XII e XIII secolo.
È nominata nei Decimari del 1274 e del 1302-3. A questa data la chiesa aveva già accorpato le castellane di San Biagio del Castelvecchio di Ostina e di San Clemente a Luco (1277). Come si legge nell’architrave del portale d’ingresso, nel 1314 risulta in parte ristrutturata. Più o meno nello stesso periodo, dopo la distruzione definitiva del Castelvecchio (1305) e l’abbandono del castello di Luco, la popolazione dei due insediamenti si spostò nel nascente nuovo borgo, il Castelnuovo.

La chiesa, orientata est-ovest, presenta un’unica navata e misura 16 m di lunghezza per 8 m di larghezza. Nel 1314 è stato inserito al centro della facciata il portale d’accesso ad arco realizzato in conci a cuneo di arenaria; la lunetta dell’arco, tamponata in mattoni, conserva tracce di affresco. All’edificio sono stati aggiunti nel corso del Settecento la canonica e la sacrestia (1748). Nel secolo scorso alla facciata è stato addossato un porticato di forme neoclassiche. Il paramento murario di facciata e del lato nord, dove si vedono aperture e tamponamenti realizzati tra XVIII e XIX secolo, è costituito da conci di arenaria perfettamente squadrati, lavorati a subbi e posati in corsi regolari paralleli in buono stato di conservazione.

Per saperne di più:
Le opere presenti nella Chiesa di San Tommaso ad Ostina

Richiedi
info!

State cercando un hotel o un agriturismo, volete maggiori informazioni su orari dei nostri musei, avete altre domande?

Come raggiungerci
MENU