Seleziona una pagina

EVENTI

< 2022 >
Iuglio
DLMMGVS
     1
  • 08:00-23:00
    2022.07.01-2022.07.10

    Da venerdì 24 giugno a domenica 3 luglio 2022 torna a Cascia di Reggello la Festa di San Pietro e Sagra del fungo porcino.

    Grandi protagonisti sono i funghi porcini, che sarà possibile assaggiare presso gli stand gastronomici della festa tutte le sere a cena e, sia il sabato che la domenica, anche a pranzo.

    Inoltre, fin dalle 8 di mattina è possibile acquistare i porcini all’apposito mercatino.

    La festa prevede un calendario ricco di iniziative per grandi e piccini; segnaliamo l’apericena di apertura, venerdì 24 giugno, e il Gran Gala di San Pietro lunedì 27.

    Tutte le sere dopo cena intrattenimento con spettacoli, musica e giochi.


    Info: 338.8529456 – 328.1036539

2
  • Tutto il giorno
    2022.07.02

    Sabato 2 luglio ore 21Luigino Bruni economista, storico del pensiero economico, professore ordinario Università LUMSA

    Masaccio, Dante e Boccaccio: l’arte e l’economia in dialogo

    L’evento è parte della mostra Masaccio e i Maestri del Rinascimento a confronto, promossa e organizzata dal Museo Masaccio d’Arte Sacra e dal Comune di Reggello, e inserita nel progetto Terre degli Uffizi, ideato e realizzato da Fondazione CR Firenze e Gallerie degli Uffizi all’interno delle rispettive iniziative Uffizi Diffusi e Piccoli Grandi Musei.

    Luigino Bruni 2 luglio 2022 Pieve di Cascia ore 21

    Luigino Bruni 2 luglio 2022 Pieve di Cascia ore 21

  • 08:00-23:00
    2022.07.02-2022.07.11

    Da venerdì 24 giugno a domenica 3 luglio 2022 torna a Cascia di Reggello la Festa di San Pietro e Sagra del fungo porcino.

    Grandi protagonisti sono i funghi porcini, che sarà possibile assaggiare presso gli stand gastronomici della festa tutte le sere a cena e, sia il sabato che la domenica, anche a pranzo.

    Inoltre, fin dalle 8 di mattina è possibile acquistare i porcini all’apposito mercatino.

    La festa prevede un calendario ricco di iniziative per grandi e piccini; segnaliamo l’apericena di apertura, venerdì 24 giugno, e il Gran Gala di San Pietro lunedì 27.

    Tutte le sere dopo cena intrattenimento con spettacoli, musica e giochi.


    Info: 338.8529456 – 328.1036539

3
  • Tutto il giorno
    2022.07.03

    Domenica 3 luglio a Pian di Melosa (Tosi) alle ore 17:00, appuntamento con Don Chisciotte, il gioco del vento spettacolo-animazione con attori e marionette ispirato alle figure di Don Chisciotte e Sancho Panza.

    Ingresso gratuito

  • 08:00-23:00
    2022.07.03-2022.07.12

    Da venerdì 24 giugno a domenica 3 luglio 2022 torna a Cascia di Reggello la Festa di San Pietro e Sagra del fungo porcino.

    Grandi protagonisti sono i funghi porcini, che sarà possibile assaggiare presso gli stand gastronomici della festa tutte le sere a cena e, sia il sabato che la domenica, anche a pranzo.

    Inoltre, fin dalle 8 di mattina è possibile acquistare i porcini all’apposito mercatino.

    La festa prevede un calendario ricco di iniziative per grandi e piccini; segnaliamo l’apericena di apertura, venerdì 24 giugno, e il Gran Gala di San Pietro lunedì 27.

    Tutte le sere dopo cena intrattenimento con spettacoli, musica e giochi.


    Info: 338.8529456 – 328.1036539

  • 08:30-15:00
    2022.07.03

    Domenica 3 luglio 2022 – Leccio

    Programma:

    ore 08:20 – 10:00 Ritrovo presso il Circolo Ricreativo Arci Aurora di Leccio. Disbrigo iscrizioni e colazione.

    ore 10:30 Partenza e giro panoramico nei dintorni

    ore 12:00 Sosta Aperitivo presso il parco del Castello di Sammezzano

    ore 13:00 Esposizione Veicoli (Vespa) presso il Circolo Ricreativo Arci Aurora di Leccio. Pranzo e premiazioni.

    Il ricavato sarà devoluto in beneficienza

45678
  • 21:00-23:31
    2022.07.08

    Proiezione del film “Quel genio del mio amico” (2021), di Alessandro Sarti.

    Ore 21:00, via della Chiesa Nuova, Donnini

    Ingresso gratuito

9
  • Tutto il giorno
    2022.07.09

    La Notte Magica è un evento per vedere facce vecchie e facce nuove, con una bella birra e un buon panino tra le mani.

    💫 Notte Magica 💫
    SI MANGIA 🍖
    SI BEVE 🍻
    SI BALLA 💃

    La Pro Loco Un’idea di Tosi e Pian di Melosa, insieme all’ASD Tosi e ad altre realtà commerciali del nostro paese, vi aspettano con gastronomia locale e tanta birra, per ballare e stare insieme, avvolti dal fresco tosese!

     

    Notte magica a Tosi 2022

    Notte magica a Tosi 2022

10
  • Tutto il giorno
    2022.07.10

    4º Memorial Massimo Montaghi

    Corsa in salita Competitiva e non competitiva Km 13,200 D+ m 650 – partenza ore 9.00 da piazza Roosevelt ed arrivo all’Abbazia di Vallombrosa – ritrovo atleti per consegna pettorale Piazza Potente (Reggello) a partire dalle ore 7.30
    eco Passeggiata Km 5 – partenza ore 9.00 ed arrivo c/o Abbazia di Vallombrosa

    Per maggiori informazioni: http://www.podistiresco.it/reggello-vallombrosa.html

1112131415
  • 18:00-19:30
    2022.07.15

    Venerdì 15, ore 18 – Pieve di Cascia

    Un Coro ungherese di oltre 40 componenti fa tappa a Cascia, diretti dal M° Denes Szabo.

    Il Pro Musica Girls’ Choir è stato considerato uno dei cori di eccellenza a livello
    internazionale fin da quando, nell’anno stesso della sua costituzione, 1986, ha
    vinto il suo primo concorso.

    Il repertorio del coro spazia dalla musica rinascimentale alla musica contemporanea, non dimenticando la musica tradizionale ungherese. Il direttore del coro, Dénes Szabò, è stato insignito dei più alti riconoscimenti ungheresi per la sua attività.

16
17181920
  • 21:00-23:00
    2022.07.20

    Le notti DELL’ARCHEOLOGIA

    Mercoledì 20 luglio, ore 21:00

    Pieve di San Pietro a Cascia e Museo Masaccio d’arte sacra

    Presentazione dell’installazione di arte digitale generativa “Prospettiva 22”, a cura di La Jetée. A distanza di seicento anni, la matematica che metteva al centro della rappresentazione lo sguardo dello spettatore e che consentì a Masaccio l’applicazione della prospettiva all’arte visiva del suo Trittico, ha permesso oggi di sviluppare sofisticati algoritmi di computer vision.

    “Prospettiva 22” fonde fisico e digitale, algoritmi, light art, sound ambisonico generativo e dati biometrici per portare lo spettatore dentro l’opera, facendola battere a ritmo del proprio cuore. L’installazione prenderà vita in un crescendo luminoso e sonoro, immergendo lo spettatore in un’esperienza emotiva, visiva e sonora unica.

     

    L’appuntamento è organizzato insieme al Sistema Museale del Chianti e del Valdarno Fiorentino e Regione Toscana

    Info: Maria Italia Lanzarini      telefono 3338243091

     

212223
24252627282930
31      

LINK UTILI

RICETTE TRADIZIONALI DEL TERRITORIO

INSALATA D’INVERNO

Mettere in un’insalatiera piuttosto grande un cesto di insalata ricciolina, lavata e tagliata. Aggiungere grumoletti di cicoria, una mela tagliata a fettine sottili, mezzo pompelmo a pezzetti, una manciata di gherigli di noci. Condire con sale, pepe ed olio extra vergine di oliva.

CROSTINI ALLA FRANTOIANA

Sgocciolare due etti di olive nere. Tritarle insieme a mezzo spicchio d’aglio e ad una cipollina fresca. Versare il battuto in una scodella ed amalgamarlo con un pizzico di sale e pepe e qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva. Abbrustolire delle fette di pane toscano casalingo e spalmarle con la crema ottenuta.

POLENTA GIALLA ALL’OLIO

Far bollire l’acqua salata in una pentola molto grande. Versare 350 g di farina di granoturco, mescolando continuamente con un mestolo di legno. Regolare la consistenza a piacere aggiungendo acqua bollente o farina. A cottura ultimata (30 minuti circa) staccarla con una spatola di legno bagnata con acqua fredda e rovesciarla sopra un tagliere. Affettare la polenta con un filo incolore e condirla con olio extravergine di oliva e pepe macinato fresco.

IL CAVOLO CON LE FETTE

Mettere a cuocere in una pentola di acqua bollente salata sei grumoli di cavolo nero. Abbrustolire sei fette di pane e strusciarle con l’aglio. Inzupparle velocemente nell’acqua dove bolle il cavolo e disporle sopra un vassoio. Scolare bene il cavolo cotto e metterne un grumolo o due su ogni fetta. Condire con olio extravergine, pepe e sale.

INTINGOLO PER OGNICOSA

Mescolare olio extravergine di oliva con limone e pepe macinato fresco. Il condimento può essere usato per insaporire il pesce (lesso o arrosto), l’insalata o le verdure cotte. Aggiungendo del vino bianco si ottiene un guazzetto per insaporire pesci o crostacei.

OLIO AROMATIZZATO CON PEPERONCINO ROSSO PICCANTE E AGLIO

Prendere due peperoncini rossi piccanti e gli spicchi di un capo d’aglio, sbucciati e senza punte, e metterli a macerare per almeno quindici giorni in mezzo litro d’olio extravergine di oliva. L’olio aromatizzato può essere utilizzato per condire la pasta, carni rosse grigliate o verdure cotte.

PANZANELLA

Far ammorbidire in acqua fredda delle fette di pane toscano raffermo e poi strizzarle bene con le mani. Sbriciolare il pane in un’insalatiera, aggiungere due pomodori maturi a pezzi, due cetrioli a fettine, una cipolla rossa tagliata sottile ed alcune foglie di basilico. Mescolare e condire con aceto, sale, pepe ed olio extra vergine di oliva.

RIBOLLITA

Lessare 400 g di fagioli, possibilmente zolfini con uno spicchio d’aglio e una costa di sedano. Cuocere a fuoco molto lento: l’acqua deve essere abbondante perché occorrerà per bagnare il pane (sale nei fagioli si mette solo un attimo prima di spegnere il fuoco). Prendere un bel mazzo di germogli di cavolo nero, non più lunghi di 15 cm, e scottarli in poca acqua. Tritare le foglie grossolanamente e porle in un tegame con un quarto di decilitro di olio extra vergine di oliva insieme alle coste di sedano ben tritate, una patata a pasta bianca, due carote tagliate a rondelle, sei o sette pomodorini, sale e pepe macinato fresco. Rosolare per due o tre minuti, aggiungere un mestolo d’acqua di bollitura dei fagioli e cuocere a fuoco lento per mezz’ora. Dopo due ore dalla cottura, togliere dalla pentola metà degli fagioli e passarli. Lasciare l’altra metà in caldo da una parte. Passare la loro acqua nel tegame dove stanno cuocendo le verdure. Continuare la cottura a fuoco lento per altri 30 minuti. In un altro tegame porre delle fette fini di pane toscano cotto a legna, raffermo di almeno sei giorni, bagnarle con il brodo di verdura, aggiungere un po’ di fagioli interi, un po’ di verdure, altre fette di pane e così via. Il secondo tegame si mette in forno a 130° per mezz’ora o, coperto, per 45 minuti su un fuoco molto dolce. La ribollita deve essere densa, vellutata, omogenea. Si gusta calda o tiepida condita con olio extra vergine.

 

Richiedi
info!

State cercando un hotel o un agriturismo, volete maggiori informazioni su orari dei nostri musei, avete altre domande?

Come raggiungerci
MENU